La Chain of Being di Harry Potter

Standard
Ho due angeli, nella mia personale Chain of Being, dopo i miei genitori ma forse prima dei miei amici; per le bestie e le cose inanimate… devo ammettere di non aver pensato a niente e nessuno, ma – magari – chi non si è visto incluso sin qua potrebbe interrogarsi sul posto che ricopre nella mia esistenza.
Dicevo dei miei due angeli. Angelo è il mio medico, ma anche il mio soccorritore psicologico (vedi post intitolato "Febbre e altri dolori"), una persona cui tengo in un modo vorrei dire ‘sublimato’. Angela è una persona che ho conosciuto per ragioni di studio (lavora in Amministrazione, presso la mia Facoltà), ma che continuo a frequentare per la gioia [un giorno farò un post sul significato che ‘allegria’, ‘gioia’ e ‘felicità’ hanno nel mio idioletto] e la forza che è in grado di trasmettermi. Ne scrivo qui perché mi va di sintetizzare una nostra recente conversazione.
Secondo Angela, il mondo è fatto di Dursley: già, i parenti babbani di Harry Potter. Sono persone mediocri, meschine, fondamentalmente invidiose dell’eccezionalità dei rari Harry Potter che sono fra noi. Questi, perciò, tentano di sminuire il valore delle cose che gli Harry sono in grado di fare, al punto da inibirli, da far seccare dentro loro quelle qualità eccezionali. Dunque, a parer mio, quando gli Harry della nostra quotidianità si trovano a considerare "non ho quello che merito, ma merito quello (il poco) che ho", i tristi Dursley hanno già vinto.

Una risposta »

  1.  La mia Angela ha letto tempo fa quest’intervento e ha deciso di rispondermi per e-mail… ma io non ho resistito che un mese dalla tentazione di postare il suo commento! E quindi eccolo qua:
    "Solo una precisazione: un vero Dursley non agisce per invidia perchè questa presuppone un minimo di consapevolezza della superiorità dell’altro. Un vero Dursley non può proprio comprendere la ‘diversità’ dell’altro, e non è in grado neanche di rendersi conto di questa sua limitata capacità. Per questo considera questa ‘diversità’, nella migliore delle ipotesi, pericolosa, nella peggiore, ripugnante. Un’ultima annotazione, da fan sfegatata di Harry e di Stefania: nessuna meschinità potrà inibire il coraggio e l’energia che nasce dalla ricchezza che, lui nella fantasia e tu nella realtà, avete dentro."

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...