Cinema

Standard
Se si eccettua il simpaticamente idiota Funeral Party, tutti i film di questa stagione che sinora ho visto sono veramente di priscio.
Il frenetico Michael Clayton (con Clooney che, da solo, vale 4,50 € dei 6,50 € del biglietto); il sontuoso ma troppo romanzato Elizabeth – the Golden Age. Della Guzzanti e delle sue Aragoste ho già detto (ma non ho detto che sono state elogiatissime persino dagli arcigni conservatori del "Sole 24 Ore – Domenicale"; ed è questo che mi preoccupa). Rimangono da menzionare due film italiani sulla sordida provincia del Nord-est: La ragazza del lago, dalla terribile staticità – correlativo oggettivo di una inscalfibile aridità morale – col mio adorato Toni Servillo, che interpreta praticamente lo stesso personaggio de Le conseguenze dell’amore, solo temperato da un residuo di napoletanità; e La giusta distanza di Mazzacurati (con lo splendido attore-regista Ahmed Hafiene: praticamente l’uomo della mia vita!), che tratteggia assai vividamente lo squallore e la pochezza intellettuale e spirituale della parte d’Italia che si sente più ricca, quindi in diritto di imporre il proprio squallore a tutti noi (che non saremo migliori, ma diversi sì).
Il titolo scaturisce da una battuta del giornalista anziano (Fabrizio Bentivoglio), secondo cui il cronista deve tenere la giusta distanza dai fatti che narra: non troppo lontano, perché altrimenti mancano sale e pepe al resoconto, non troppo vicino, perché l’emotività copre gli occhi, fa subentrare la morale e guasta tutto. Eppure, c’è un’altra interpretazione: l’immigrato, l’estraneo (il meccanico Hassan; ma io direi anche la maestrina), può integrarsi a patto di mantenere la giusta distanza, perché se, credendo di aver diritto alla realizzazione di tutte le sue aspirazioni, si avvicina troppo alla comunità che lo ospita, la comunità lo respingerà, lo espellerà con tutta la violenza che si riserva all’intruso.
Molto calzante, in un periodo di estrema sensibilità dell’opinione pubblica ai reati commessi dagli immigrati.

Ahmed aka Hassan       Festa Cinema Roma 2          Hafiene

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...