Bolognina revolution

Standard
BUON ANNO A TUTTI!!! E a me più di tutti, com’è noto.
Ieri pomeriggio ri-ascoltavo Gran Master Mogol (2005) degli Amari [più che altro per verificare se avevo fatto bene a consigliarlo alla mia amica!] e mi è venuto in mente che la canzone incipitaria del disco, Bolognina Revolution, può ben inaugurare questo 2008 blogghettaro, perché funge da possibile interpretazione della mia (della nostra?) generazione… e intanto ascoltatevi l’ultimo singolo, Le gite fuori porta (su http://www.myspace.com/gliamari)!
 
Scusa se anche questa notte voglio stare a casa
scusa, ho solo stupide parole che ti accompagneranno
se mi stai ascoltando, inizio dal fondo
ho bisogno di silenzio
incondizionabile la scelta dell’assenza
posso nascondermi dietro l’alone di una generazione
che le rivoluzioni le pensa sul divano
in sottofondo un disco suona piano
e accende sensi di colpa
c’è qualcuno che li svende?
 
Scusa se anche questa notte voglio stare a casa
è una scusa un’altra volta
Scusa se anche questa notte voglio stare a casa
devo salvare il mondo
 
Scusa, ma devo vegliare
candele da umide soffitte
devo aggiornare il diario di tutte le sconfitte
il gomitolo che poi non userò
un altro anno, un’altra bella sciarpa
non sarà su quella strada
è troppo presto per scoprire un sassolino nella scarpa
forse un altro giorno poi ci giocherò
forse un altro giorno poi ci giocherò
forse un altro giorno
 
Scusa se…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...