Conversazioni notturne… ma anche no

Standard
In treno verso Bologna, una collega del mio prof leggeva Conversazioni notturne a Gerusalemme di Carlo Maria Martini e Georg Sporschill. Non pensavo che avrei mai fatto ‘pubblicità’ al libro di un alto prelato… ma mi ha impressionato l’equanimità di Martini di fronte alle istanze civili e sociali dei nostri tempi, equanimità che lo induce a scrivere, in tempi di impressionanti ingerenze e proclami reazionari
 
Gli uomini si allontanano dai […] dieci comandamenti e si costruiscono una propria religione; questo rischio esiste anche per noi. Non puoi rendere Dio cattolico. Dio è al di là dei limiti e delle definizioni che noi stabiliamo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...