Guardo dritto avanti a me

Standard
Ora che le graduatorie sono ufficiali e il concorso è concluso, mi sento sospesa e incredula… in sintonia con la – tanto libbbberatoria! – canzone Sul filo dei Delta V (da PSYCHOBEAT, 2000):
 
Guardo dritto avanti a me
Respirando come se
Tutta l’aria limpida fosse l’ultima
Tutto è fermo intorno a me
Chiudo gli occhi e sento che
Solo il vuoto è sempre lì, ad attendermi
Un’acrobata non vola
Ma cammina sempre sola
Su quel filo teso tra la terra e il cielo
 
E mi lascio indietro il mio passato
Tutto il tempo che fin qui ho sprecato
A inventare inutili parole
A trovare strade per il sole
 
Fare il vuoto dietro me è sembrato facile
Arrivata fino a qui non posso arrendermi
Alza gli occhi e guarda su
Pensa se cadessi giù
Per un attimo sarei tutto ciò che vuoi
Resto qui sospesa in alto
Solo io per questo salto
Manca solo un passo per cambiare tutto
 
Ho lasciato indietro il mio passato
Tutto ciò che avevo ora è cambiato
Ed inventerò nuove parole
Per trovare strade verso il sole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...