Vomito!

Standard

Non amo la linea ‘melodica’, ma apprezzo molto il testo di Vomito! dei Perturbazione (da Del nostro tempo rubato, 2010).

Saran le circostanze o il mondo dove vivo
se a volte i buoni mi fan diventar cattivo
Non tollero le scene finte ipocrite d’amore
in fin dei conti ognuno tiene a bada un animale

E allora via gli scheletri tenuti negli armadi
e le bambole di gomma, i vaffanculo negli stadi
i film dove chi sanguina non è Jean-Claude van Damme
Torturino Quasimodo di fronte a Notre-Dame

Picchiate un altro monaco, scrivetelo sui muri
Tradire è fisiologico, subire è da immaturi
Io ringhierò voltando le mie spalle al paradiso
perché non riesco a perdere tenendomi un sorriso

Sfogarsi è un altro modo per urlare di essere vivi
sfogarsi è un altro modo per urlare di essere vivi
sfogarsi è un altro modo per urlare

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...