Propositi per l’anno nuovo

Standard
(perché il mio anno nuovo non è né il 1 gennaio né il 21 marzo. Memore del dannunziano “Settembre, andiamo. E’ tempo di migrare”, il mio anno comincia sostanzialmente ora, al rientro dalle ferie estive).
Al cospetto di tutte le Vostre benemerenze, mi propongo sin d’ora di evitare:

– i cazzari;
– i bipolari;
– gli anaffettivi;
– quelli che hanno avuto un’infanzia infelice;
– quelli che hanno avuto un’adolescenza infelice;
– quelli che hanno un pessimo rapporto col padre;
– quelli che hanno un simbiotico rapporto con la madre;
– i frustrati socialmente;
– i complessati fisicamente;
– i sessodipendenti;
– i sessisti;
– i divorziati a caccia di avventure;
– i fascisti;
– i maneschi;
– gli ottusi;
– i rozzi;
– i motociclisti;
– quelli che stanno affrontando un trasloco;
– i nati nel 1975: t u t t i;
– gli impositivi;
– quelli che hanno un’età psicologica inferiore a quella anagrafica di oltre cinque anni;
– [elenco suscettibile di aggiornamenti].

Naturalmente, tutto questo con l’ottica proposta da About Elly (regia di Asghar Farhadi, 2009): “meglio una fine amara che un’amarezza senza fine”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...