Tu Eva, io Kant

Standard

Dal 2005, anno in cui questa canzone è stata pubblicata, ripenso spesso al testo di Io Kant della Banda Osiris… ma ora, lavorando in un Dipartimento di Filosofia, non posso non canticchiarmela a giorni alterni:

Fumavi Lacan davanti al Foucault
due belle Popper e il naso un po’ Camus
eri Gentile e io felice di averti Adorno
ma tu mi hai messo in Croce e or non ci sei più

La casa vuota, Lassalle deserta
una scritta sul D’Aquino: “ciao, io Barthes”
un’ Eco nella mente, la tua ombra contro il Moore
di te mi è rimasto solo un fico Benjamin

Sarà la logica dell’apparenza o la dialettica trascendentale
sarà la critica della ragione o un giudizio conoscitivo
e allora Kant, Kant…

La situazione ora è un po’ Spinoza
io non mi Epicuro più
Straparlo, non so più quel che Vico
Est modus in rebus, cogito ergo sum!

Non eri un Hobbes, né un agnello Pascal
neppure un’inutile pagina da Voltaire
amore Constant, amore Clemente
un Vattimo di luce nel buio esistente…

»

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...