Slimy

Standard

E’ una sensazione bizzarra. Il Paese va a puttane (mai espressione si è rivelata più cogente) e niente sembra cambiare.
Ogni giorno io mi sveglio, mi preparo, vado al lavoro percorrendo sempre la stessa strada dal settembre 1999, incontro ogni anno facce diverse – che però, per tutto l’anno, rimarranno le stesse. Poi non so che succede, magari cambiano percorso, percorsi. – Tutti sembriamo avere un obiettivo, sembriamo davvero sapere che cosa stiamo facendo.
Ma la domanda è: come possiamo far finta di niente? Balliamo sulla plancia del Titanic. Stiamo fallendo come sistema economico, siamo già falliti come sistema politico, e ancor prima eravamo falliti come sistema socioculturale. Dove corriamo? A fare cosa? Periodicamente scivolo sull’insensatezza di quello che facciamo tutti, poi cerco di sgusciar via dalle grinfie della mia disperazione (che altro nome potrebbe avere?).

Ma sarà troppo tardi; ed io me n’andrò zitto
tra gli uomini che non si voltano, col mio segreto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...