Il tuo sorriso

Standard

Ha il tuo sorriso. Scoprii di pensarlo sin da quando incrociai lui: ha il sorriso che ho amato per primo. Piccoli pugnali bianchissimi e allineati che rendono meno ingenui gli occhi tondi.
Ha il tuo sorriso. Mi sentivo a mio agio ogni volta che lo vedevo spuntare, sorridevo a mia volta quando, a telefono, percepivo le sue labbra curvarsi e schiudersi. Respiravo a polmoni distesi – semplicemente, dopo tanto, respiravo.
Ha il tuo sorriso. E la tua stessa capacità di essere aggressivo e tenero in rapida successione, una dote erotica studiata ma (o: dunque) avvolgente. Come il sole di giugno e le canzoncine ottimistiche che hanno fatto da spettatori.
Ha il tuo sorriso, e avrei dovuto capirlo. Avevo pensato che quello stesso dettaglio, in un’altra persona, avrebbe condotto a un esito diverso. E invece, buio e incoscienza, superficialità che si fa cattiveria.
Aveva il tuo sorriso, amore.

(12 luglio 2011)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...