Teoria e prassi della biblioteconomia (parte II)

Standard

Quotidiani episodi di front office.

– Ciao, ne hai per molto al computer?
– In che senso, scusi? 
– No, perché il signore lì [dito puntato verso sinistra] ha detto che devo cercare un libro sul computer. Quindi, quando finisci… 
– Veramente questa è la mia postazione di lavoro. Il computer per l’utenza, quello cui si riferiva il mio collega, è quello che ha di fronte a sé.  
– Ah! [sorriso imbarazzato] Mi scusi… 

* * * 
– Salve.
– Buongiorno.
– Senta, io devo fare la laurea in psicologia e dal dipartimento di psicologia mi hanno mandato qua dicendo che un libro che mi serve ce l’avete voi. Io non capisco come mai.
– Vediamo subito. Mi dice autore e titolo? 
– [segue enunciazione di autore e titolo] Io proprio non so come mai ce l’avete voi e non loro. 
– Sì, effettivamente risulta qui da noi. Se mi compila questo modulo, glielo porto.
– [scrivendo] Io non riesco a capire com’è che ce l’avete voi…
– Signo’! Perché noi lo abbiamo acquistato!

»

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...