In Russia (appunti di viaggio)

Standard

In Russia, “cras” (= rosso) vuol dire “bello”. Dunque, Piazza Rossa significa “bella piazza”.
In Russia, l’acqua fredda esce girando il rubinetto a sinistra anziché a destra.
In Russia, l’acqua del rubinetto è potabile “ma voi Italiani non avete gli anticorpi”.
In Russia, “riscaldamento centralizzato” vuol dire che sottoterra c’è una centrale comunale che invia il gas a tutti i condomini.
In Russia, un litro di benzina costa 40 rubli, cioè circa un euro (cioè circa la metà rispetto all’Italia).
In Russia, il 13 è un numero sfortunato e il lunedì “non si sposa e non si parte”. Considerando che ho iniziato la visita di Mosca lunedì 13, m’è andata fin troppo bene.
In Russia, la polizia sembra composta solo da ragazzini.

“Dicono i maschietti che la donna slava è tre volte donna”. Esticazzi.

Mosca molto più severa, un’aura post-bellica persistente: palazzi enormi, grigio imperante, anche la Piazza Rossa intimorisce. SPB (i Russi chiamano così San Pietroburgo) più europea che slava – sebbene meno multietnica, per quel che si vede in giro, di Mosca; bellissima e tenuta bene, quasi congelata: a volte, un po’ fattapposta.

Nota professionale: la Biblioteca di Mosca consta di 40 milioni di documenti e la Biblioteca di San Pietroburgo conserva la biblioteca privata di Voltaire. In Russia, poi, le Biblioteche Universitarie acquistano i libri che costituiscono programma d’esame, di modo che gli studenti possano prenderli in prestito senza doverli acquistare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...