DoppiaGi

Standard

Rivedere dopo mesi una persona con cui hai lavorato per alcuni anni.
Osservarla parlare, ascoltarla muoversi.
Specchiarsi nelle rughe che le sono venute attorno agli occhi ed ai pensieri e chiedersi: e io, cosa sono diventata, io?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...