Citrinitas

Standard

Caffè essiccato
Rovesciato da un bicchiere capovolto
E cosa c’è che non va

Mi disincarno nuda da me
È crudo tutto ciò che mangio
Il mio corpo mi chiede
Che sto facendo di me –
Forse la vecchiaia
È davvero questo
Astio noia incomprensione
Forse allora ci sono giovani vecchi –
Tra le tue ciglia qualcosa
Di quando ero bambina
Aria che è sudore di sole

Mi muovo in una nube
Intossicata di pensieri
E non posso sentirmi
Ho una guancia che
Sembra fatta per le lacrime
Ho depauperato un rosario
Di pensieri nel chiamarti
Come se tutto ciò bastasse
Siamo le due metà della mela
Che una divinità crudele
Ha smazzato nel tempo
Ma tu sei un grumo di rimpianti
E io non sarò te

Immersa in una perenne citrinitas
Che non è più e non è ancora

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...