Compleanno (per non farci mancare nulla)

Standard

Per il mio trentaduesimo compleanno, ieri, mi è stato dedicato questo passaggio da L’uomo senza qualità di Robert Musil. E mi celebro così anch’io.

“Signor Generale, – dice, – lei vuol sapere come faccio a conoscere questi libri uno per uno? Ebbene, glielo posso dire: perché non li ho mai letti! 
Ti dico io, per poco non m’ha preso un colpo! Ma lui, vedendo il mio sbigottimento, s’è spiegato meglio. Il segreto di tutti i bravi bibliotecari è di non leggere mai, dei libri a loro affidati, se non il titolo e l’indice. – Chi si impiccia del resto è perduto come bibliotecario! – m’istruisce. – Non potrà mai vedere tutto l’insieme!
Gli chiedo senza fiato: – Dunque lei non legge mai nessuno di questi libri?
– Mai, tranne i cataloghi.
– Ma lei non è laureato?
– Certo. Sono anche docente universitario. Libero docente di scienza bibliotecaria. È una scienza in sé e per sé, – egli dichiara. – Quanti crede che siano, signor generale, i sistemi secondo i quali si dispongono i libri, si ordinano i titoli, si correggono gli errori di stampa e i dati sbagliati sui frontespizi, eccetera eccetera?…”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...