Il sessismo in un diario

Standard

Senza commenti.

Un’anziana signora alla tirocinante: “Su, su, coraggio. Sei bellina e la gente l’attiri. Vedrai che qualcosa ti danno” (Paola). Vorrei avere un mantello magico che mi facesse apparire come un brutto grasso uomo di mezz’età, così mi lascerebbero in pace (ventenne al volante). Atleta maschio: bravo e potente. Atleta femmina: bella e brava (Tatiana). Quando uscivamo per strada i maschi fischiavano e fissavano. Non mi sono mai sentita tanto nuda (Giada). Quando arriva un nuovo collega: “Speriamo sia in gamba”. Quando arriva una nuova collega: “Speriamo abbia le tette grosse” (Ilaria). In un bar di Lugano: “Non assumiamo donne” (Lucrezia). In Tribunale, il giudice si rivolge al primo collega chiamandolo “professore”, al secondo chiamandolo “avvocato”, a me “signora”. La causa l’ho vinta lo stesso, ma gli uomini ti vedono sempre come una donna e non come una professionista (Clo).
Nell’aprile di due anni fa Laura Bates, inglese, 27 anni, laurea in Inglese a Cambridge, decise di tenere un diario di bordo del sessismo e aprì un blog dove invitava le donne a raccontare gli episodi che le vedevano coinvolte: dalle battute stupide alle piccole umiliazioni, fino alle discriminazioni e molestie vere e proprie. L’ha chiamato Everyday Sexism e da allora più di cinquantamila donne da tutto il mondo hanno condiviso le loro storie sul sito (qui sono riportate alcune riferite all’Italia), spaziando dall’infanzia ai posti di lavoro, dalla maternità al trattamento dei media e dei social network. Laura Bates è stata nominata dalla BBC una delle dieci persone più influenti in UK. Ora è uscito il suo libro, dedicato a chi pensa che ormai la parità tra uomini e donne è raggiunta. Se siete di sesso maschile vi indignerete e proverete vergogna per i vostri simili. Se siete di sesso femminile vi ritroverete in molte di queste storie, e vi verrà voglia di aggiungere le vostre. E scoprirete che le donne maschiliste sono tante e hanno gravi colpe.

(Caterina Soffici, Letture facoltative, “Sole 24 Ore” di domenica 4 maggio 2014)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...