Muzak!

Standard

Le parole sono ciò che so,
Ma non mi sono di conforto.
Il conforto è nella musica
Che dice ciò che non so.

Le parole sono ciò che uso
Per fare una mappa del solo posto
Che esiste, ma è la musica
Che mi porta dove voglio andare.

Le parole sono indirizzi,
Ma le cose che ci vivono dentro
Hanno sempre appena traslocato,
E possono esser raggiunte, se davvero,
Attraverso la musica.

Le parole sono un nome
Per l’ombra che indosso.
Lo splendore che mi investe
Risponde solo alla musica.

Daubmir Nadir

»

    • Grazie per il commento!🙂
      Lessi questo componimento sulla bacheca FB di Loredana Lipperini, settimane addietro, e ne rimasi colpita (io che non amo poeti che non abbiano il… pedigree!): non usa lemmi ricercati o figure complesse, ma la semplicità lo rende vicino a tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...